Agenti immobiliari al rientro!

di | 20 Aprile 2020

Come sarà gestito il lavoro all’interno di un’agenzia immobiliare e soprattutto, come saranno gestite le visite all’interno delle abitazioni ?

Se ne sta cominciando a parlare…..

AGENZIE IMMOBILIARI: LE TUTELE PER LA RIAPERTURA

A quanto pare, i tecnici selezionati dal Ministero delle attività produttive stanno entrando nel merito della fase 2 anche per quanto riguarda il mondo immobiliare.
E qualcosa inizia a trapelare da Roma , seppur sottovoce.

Una fese 2 che coinciderà con la riapertura e che avverrà con ogni probabilità nel mese di maggio ( non ancora certo se il 4.05 o due settimane dopo e attenzione alla Lombardia che potrebbe essere più lenta!).

Le prescrizioni dovrebbero essere le seguenti: ingresso in agenzia per i clienti solo su appuntamento, mantenendo le distanze, e con tutti i dpi necessari ( mascherina e guanti); messa a disposizione dei clienti di gel a base alcolica; non sono previste né protezioni in plastica tra l’agente e i clienti né la sanificazione giornaliera obbligatoria ( ma vi saranno indicazioni precise in merito così come per il cambio dell’aria).

Questo per quanto riguarda l’accoglimento dei clienti in agenzia.
Le visite agli immobili potrebbero slittare ad una fase successiva (a distanza di due settimane) e ovviamente impiegando ogni precauzione.
Probabilmente quindi ci vorrà ancora un mese prima che gli Agenti Immobiliari possano riprendere il lavoro quotidiano.

Queste le indiscrezioni.
Ma adesso, il mio punto di vista.

Tutti quanti in questi ultimi giorni abbiamo assistito a cambi di marcia e soprattutto cambi di rotta fra gli addetti ai lavori……
E fra gli addetti io inserisco il Governo e la lunga schiera di “Esperti” chiamati dallo stesso Governo per avere idee precise su come muoversi.

E’ anche vero, comunque, che il lockdown ha provocato un vero e proprio disastro all’economia nazionale nella sua interezza (ma anche globale ma concentriamoci sul nostro paese), si parla della perdita di pil dell’ordine del 25% in 2/3 mesi di ripercussione (io penso a cifre più alte).

Cosa comporterà tutto questo nel nostro paese ?
Non sono un economista ma non è necessario esserlo per comprendere il repentino cambio di rotta degli addetti ai lavori e ciò che mi aspetto è che si spinga per la riapertura di tutto in tempi brevi proprio per cercare di far riprendere quell’economia reale di cui tanto bisogno ha il nostro paese e tutti quanti noi nel nostro piccolo.

E’ assolutamente certo che questa spinta verrà accompagnata dalle precise raccomandazioni che mirano a far comprendere della necessità di mettere in atto tutte le precauzioni del caso.

Quindi, l’uso di mascherine, distanziamento sociale, guanti mono uso, e soprattutto quando verranno effettuate le visite all’interno delle case in vendita.

Anche qui è assolutamente doveroso fare una differenziazione perché una cosa è accompagnare dei clienti a vedere una casa vuota, tutt’altra cosa è invece andare a visitare con dei clienti una casa abitata dagli stessi proprietari.

Gli stessi proprietari si porranno delle domande del tipo: in quanti soggetti verranno a visitare casa mia?
Ma chi saranno questi soggetti?
Ma chi ci garantisce che sono negativi ?
E se fossero immunizzati ma potenzialmente veicoli del Covid-19 ?
Ma l’Agente immobiliare ha fatto tutto ciò che è nel suo dovere fare ?

Questa e tante altre saranno le domande che si porranno quei proprietari che devono vendere casa propria.

Attenzione, le stesse domande potrebbero porle anche i potenziali acquirenti, è chiaro.

Alla luce di tutto ciò, personalmente ritengo questa una fase molto complicata e delicata da gestire e soprattutto da attuare.

Ma allora, come ci si deve comportare ?

Personalmente ritengo assolutamente necessario prendere tutte le dovute precauzioni anche perché, volevo ricordare che anche noi Agenti immobiliari siamo persone e il Virus non è certamente “abituato” a fare differenziazioni di categoria ….. 🙂

Bene !
Per quanto mi riguarda, oltre a prendere tutte le dovute precauzioni, provvederò certamente ad agire in modo diverso rispetto al passato accentuando tutto ciò che già facevo ante covid.

Io ritengo che la “Pre-qualifica” sia non solo necessaria ma assolutamente da applicare perché ritengo fuori luogo accompagnare potenziali acquirenti a vedere delle case solo per la semplice curiosità di vederla….

Comprendere veramente ciò che sta cercando il cliente, comprendere veramente la potenzialità di acquisto dello stesso potenziale cliente, comprendere veramente le sue effettive esigenze così come quelle dell’intera famiglia, sono alla base di ciò che un Agente immobiliare professionale doveva già fare prima, figuriamoci adesso.

Dopo queste opportune verifiche (da fare necessariamente presso il nostro ufficio) si proseguirà con la ricerca dell’immobile più adatto, visionando magari le foto interne o, ancora meglio, un video (una sorta di virtual tour) che porta il potenziale cliente a vedere l’immobile come se lo stesse visitando di presenza.
E solo dopo avere riscontrato e compreso che quella casa è sicuramente adatta e compatibile che le esigenze e con le potenzialità di acquisto, si potrà procedere alla visita di persona.
E qui con tutte le dovute precauzioni.
Magari si potrà procedere con una visita uno ad uno per evitare il classico assembramento in pochi metri quadri.

Il mio modo di operare mi porterà inevitabilmente a non potere assecondare quelle richieste di visita da parte di clienti del tipo: buongiorno, ho visto in pubblicità questo immobile e desideravo visitarlo !

Questo non sarà più possibile per i motivi di cui sopra….
Ad onor del vero ho sempre lavorato in questo modo tranne quelle poche volte in cui sono riuscito a eseguire una sorta di pre-qualifica telefonica (anche se si tratta di una pre-qualifica debole e non performante) ma adesso, anche questo sarà impossibile e per quanto mi riguarda, tutte le visite richieste saranno possibili solo dopo un’attenta pre-qualifica.

Per tutto ciò il nostro ufficio è già organizzato in tale direzione e sarà assolutamente possibile per esempio, per i nostri clienti, potere avere una consulenza finanziaria in tempo reale con i nostri Consulenti finanziari, così come sarà possibile potere avere in tempo reale, una Consulenza immobiliare professionale.

Quindi, alla ripartenza, nulla sarà come prima e dovremmo abituarci ad un approccio diverso nel nostro settore.

Se devi vendere casa o se ne stai cercando una, contattaci adesso per programmare una Consulenza immobiliare Professionale e se è il caso, una Consulenza Finanziaria Professionale.

A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.