Cosa ci ha lasciato il 2017 riferito al settore immobiliare ?

By | 27 dicembre 2017

Per quanto mi riguarda, il 2017 è stato un anno positivo dal punto di vista delle transazioni immobiliari.
Ritengo comunque che questo risultato rispecchia l’andamento generale del mercato e di questo ne ho avuto la riprova leggendo i dati provenienti dall’Agenzia delle Entrate, da Nomisma (Società di studi economici) e da Abi (Associazione bancaria italiana) per quanto attiene il comparto dei Mutui richiesti ed erogati. 

Come dicevo, Il 2017 ci fornisce un dato importante. 

Com’è ben evidenziato dalla figura sopra, (figura estrapolata dall’osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrata in collaborazione con Abi ) si può affermare sicuramente che è in atto una netta inversione di tendenza rispetto al precedente ciclo (quello denominato ciclo della crisi). 

Il rapporto ci dice comunque che nel 2016 il mercato immobiliare delle abitazioni, dopo la lunga e ripida discesa osservata dal 2007, sembra essere tornato su un percorso di crescita, confermando e superando il dato positivo dell’anno precedente. Le unità abitative compravendute raggiungono le 534 mila unità e come si osserva dalla Figura sopra il mercato mostra livelli nuovamente superiori a quelli della fine degli anni ottanta.

Il primo trimestre del 2017 conferma questa crescita anche se risulta essere meno ripida rispetto ai trimestri precedenti.

Un dato che comunque ci interessa più da vicino è che tra le grandi città, Palermo ha un primato: risulta essere la città con una crescita pari a +22,4%. Segue Firenze a +16,5%.
In termini assoluti gli scambi maggiori si registrano ancora a Roma, Milano e Torino.
Nel dettaglio:

  • Roma con circa 7.000 abitazioni compravendute cresce del 10,2%
  • Milano con circa 5.000 abitazioni scambiate è a quota +13,8%
  • Torino con quasi 3.000 abitazioni scambiate cresce del 4,6%

La superficie media delle abitazioni scambiate è più bassa a Milano e Torino, inferiore a 90 mq. Il dato più alto si registra ancora una volta a Palermo ed è pari a 104 mq. A Roma la superficie media è di 92 mq.
Quindi anche in termini di superfici Palermo svetta fra tutte le altre città consolidando quella che è una nostra caratteristica fondamentale: la richiesta di case più comode. 

 

Sono dei dati che comunque ci lasciano e mi lasciano ben sperare per l’inizio del 2018 anche perché si prevede la continuazione di questo trend. 

Se poi a tutto ciò aggiungiamo anche il fatto che parecchie persone stanno tornando ad investire sul mattone per via delle recenti difficoltà di alcune banche che hanno preoccupato non poco chi invece aveva investito ingenti somme sul comparto finanziario, questo trend dovrebbe continuare. 

Cosa si può dire, invece, sul fronte dei prezzi ?

Il fronte dei prezzi è tutta un’altra storia perché a fronte dell’aumento del numero delle transazioni immobiliari, il prezzo degli immobili si è ulteriormente abbassato. 
Continuerà ancora a scendere?
Gli esperti dicono che ormai i tempi sono maturi affinché anche i prezzi cominceranno a seguire il trend positivo del numero di compravendite ed io sono assolutamente d’accordo con questo pensiero.
In effetti, se andiamo a osservare i precedenti andamenti, è facile riscontrare che i due trend viaggiano sempre in parallelo ma risultano traslati di qualche anno e anche in questo caso gli ingredienti ci sono tutti per poter dire che da qui a non molto anche i prezzi cominceranno a risalire anche se comunque, questo andamento ritengo non sia repentino dal momento che l’economia tutta, stenta a crescere. 

Se ci mettiamo poi, il fatto che le banche hanno ripreso le erogazioni di mutui ma sicuramente a condizioni ben diverse rispetto a quanto riscontrato fra il 2003 e il 2007, allora posso certamente dire che oggi è sicuramente il momento di acquistare ma anche di vendere visto che, anche se ci sarà una risalita dei prezzi, questa dovrebbe essere molto lenta ed apprezzabile nell’arco dei futuri cinque anni. 

Se vuoi approfondire l’argomento in considerazione dei tuoi reali requisiti e del tuo immobile, chiedi ADESSO una consulenza assolutamente gratuita. 
Potresti valutare realmente le tue future decisioni. 

Ne approfitto comunque per farti i miei più cordiali saluti e gli Auguri di Buone Feste e un prospero 2018, per te e la tua famiglia. 

Al mio prossimo articolo. 

Girolamo Alongi 
Agente immobiliare dal 1999 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.