Perché devi rivolgerti ad un agente immobiliare?

By | 10 settembre 2017

Nel corso della mia esperienza di agente immobiliare mi sono imbattuto spesse volte nel il parere di alcune persone che pensavano di potere fare a meno della figura di un professionista come l’agente immobiliare.

Nei lunghi dialoghi avuti con costoro, soprattutto acquirenti, sono saltati fuori pensieri come questi:

  • Perché dovrei corrispondere il 3% del prezzo ad un intermediario?
  • Ma cosa sta facendo l’intermediario di così importante per meritarsi il 3% sul prezzo pagato?
  • Si è limitato a mettere delle foto o qualche video della casa pubblicizzata e poi mi ha accompagnato a vederla di presenza e aprendo la porta si è limitato a indicarmi: questo è il salone, questa è la cucina, questa è la camera matrimoniale e questo è il bagno… come se io non fossi in grado di distinguere il salone dalla camera da letto…. e per questo dovrei essere costretto a pagare il 3% ad un agente immobiliare ?
  • Perché mai dovrei pagare una commissione del 3% ad un agente immobiliare quando scopro che costui non aveva nemmeno un incarico dal proprietario ? …  una volta giunto sul posto, anziché trovare la casa vuota ho trovato altre persone all’interno della casa che dicevano di essere i nuovi proprietari… e in quel frangente l’agente immobiliare si è scusato dando le colpe al vecchio proprietario che non l’aveva informato… come posso dare i miei soldi ad una persona del genere?

Come dare torto a chi pensa tutto ciò ?

Intanto faccio un po’ di chiarezza… e sgombro il terreno. 

Un agente immobiliare professionale non si comporta in questo modo.
Un agente immobiliare serio e competente è un professionista che deve essere da supporto e abile connettore fra chi vende e chi compra. 

Un agente immobiliare è un professionista che deve avere stretto un rapporto in esclusiva almeno con il proprietario venditore ma anche con l’acquirente se è il caso… perché non può permettersi di arrivare con l’acquirente sotto casa e scoprire che la casa è stata venduta e poi dare le colpe al proprietario che non l’ha avvisato…

Un agente immobiliare è un professionista che deve conoscere le reali esigenze e necessità di venditore e acquirente in modo tale da poter lavorare sulle parti e raggiungere l’obiettivo della conclusione di un affare alle migliori condizioni per entrambi.

Da soli tutto questo è difficile poterlo ottenere. 
Tante volte mi sono imbattuto anche in determinati soggetti acquirenti che hanno tentato il proprietario di perfezionare fra di loro l’accordo lasciando fuori me dalla trattativa salvo poi, al momento del rogito notarile, sentirmi dire “GRAZIE” per tutto ciò che ha fatto, anche da chi aveva tentato di mettermi da parte….

Questo per me è essere Agente immobiliare professionale. 

L’agente immobiliare professionale non è mai un costo in più !
L’agente immobiliare professionale è quel soggetto che sa cosa è giusto proporti e cosa è meglio evitare !
L’agente immobiliare professionale è quel soggetto che si forma continuamente e non soltanto sulle nuove normative ma soprattutto su argomenti che hanno a che fare con la psicologia delle persone. 
L’agente immobiliare professionale è quel soggetto che ti farà sempre tante domande e lo fa non perché è curioso di sapere i tuoi fatti ma perché tutto questo gli serve per conoscere bene le tue caratteristiche, le tue esigenze, i tuoi punti di vista, i tuoi gusti…. e metterli a confronto con tutte quelle caratteristiche, esigenze e interessi di chi invece una casa la vuole vendere. 
Ecco perché un vero agente immobiliare ti riceverà prima nel suo studio o al limite anche a casa tua prima di iniziare a farti vedere delle case. 
Chi l’ha detto che quella casa che hai visto in foto o in qualche video è veramente la casa che fa al caso tuo?
Nella mia esperienza professionale posso ben dirti che solo in una piccolissima percentuale dei casi ho poi venduto la casa vista in foto al richiedente. In tutti gli altri casi, quella persona ha comprato sempre altre case che gli presentato e questo per il motivo che ti dicevo sopra. 

Oggi si parla sempre più spesso di disintermediazione, parola legata al fatto che il privato ha a disposizione degli strumenti, addirittura gratuiti, per potere pubblicizzare la propria casa ed evitare di rivolgersi al professionista. Pubblicità che poi può essere vista da quelle persone che una casa la stanno cercando e che quindi chiedono al proprietario di vederla. 

Le domande che a questo punto rivolgerei al proprietario di quella casa  sono:

  • Hai controllato la documentazione oggi necessaria per la vendita?
  • Se non è completa, a chi ti sei rivolto per completarla?
  • Come hai fatto a determinare il prezzo di casa tua?
  • Conosci quali sono le ore più consone per far vedere casa tua al probabile acquirente?
  • Conosci le tecniche di Home Stanging per presentare al meglio la tua casa?
  • Sai come fare filtro anche al telefono ed evitare che la tua casa venga a vederla chi non ha minimamente nessuna intenzione di comprarla ma intenzioni ben diverse? 
  • E se sei fortunato a trovare a evitare tutto questo, sei in grado di gestire tutte le obiezioni che ti farà inevitabilmente l’acquirente? Conosci quelle tecniche di negoziazioni che ti consentiranno di raggiungere le migliori condizioni di vendita? 

Le domande che rivolgerei, invece, all’acquirente sono:

  • Hai visto le foto su un portale immobiliare e pensi possa essere adatta alle tue esigenze…. ma conosci le caratteristiche dell’edificio? 
  • Sai quando è stata costruita e come è stata costruita quella casa?
  • Conosci l’impresa di costruzione (da questo potrebbero scaturire tante cose interessanti) ?
  • Se si tratta di una casa in condominio, conosci tutte le delibere assembleari che possono andare in una direzione che a te, per esempio, potrebbero non piacerti?
  • Conosci per caso tutti coloro che abitano all’interno di quel condominio?
  • Sai per caso che nell’edificio adiacente aprirà a breve un Pub che potrebbe non farti dormire sereno la notte?
  • Ma lasciando tutte quelle caratteristiche intrinseche della casa, conosci realmente le esigenze, caratteristiche e interessi di chi quella casa vuole venderla (a volte non basta fidarsi del proprio intuito ed è sicuramente meglio parlare con chi tutto questo lo conosce perché è il lavoro che fa quotidianamente è ha perfezionato il suo intuito anche con lo studio e la formazione) nascondendoti quelle situazioni che a lungo andare potrebbero farti pentire amaramente dell’acquisto?
  • E la documentazione che ti sta consegnando il proprietario, sei assolutamente certo che sia in regola?
    Poi ci penserà il mio notaio a controllare…. Potrebbe essere la tua risposta. 
    A tal proposito ti faccio presente che il notaio non è obbligato a venire a vedere la casa che hai deciso di comprare ma è obbligato a leggere solamente documenti. E se questi non sono conformi allo stato dei luoghi? E se questi fossero falsi?

Beh ! 
Mi fermo qua per adesso, ma spero che questo ti sia servito veramente per comprendere del perché un serio e competente professionista non devi considerarlo un costo, sia che tu vendi o che devi acquistare una casa.

Per una consulenza assolutamente gratuita e non impegnativa puoi contattarmi ai seguenti recapiti:
Ufficio in Portella di Mare, Via Nazionale, 209/211 – Tel 091 492722 
Mob: 392 0240585 
E-mail: info@puntoimm.it – girolamo.alongi@puntoimm.it – info@girolamoalongi.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.